Una corretta illuminazione della stanza che ospita un plastico ferroviario è di estrema imposrtanza. Se la stanza infatti è poco illuminata noi ed i visitatori non saranno in grado di apprezzare il duro lavoro necessario per realizzare l'opera d'arte. Una stanza ben illuminata invece migliorerà l'ambiente nel quale corrono i nostri treni.

La cosa migliore è avere un'illuminazione a soffito ad intensità regolabile (ciò può anche tornare utile per simulare momenti della giornata nuvolosi, crepuscolo e notte).

Molti modellisti ferroviari preferiscono usare luci fluorescenti. L'unico problema è che questi luci non sono regolabili. La cosa migliore è usare luci ad incandescenza che invece possono essere regolate a piacere.

Un'ottima scelta è quella di avere dei faretti inseriti in rotaie (sic!) attaccate al soffitto: così facendo possiamo spostare le sorgenti luminose a piacimento e mettere in risalto ora l'una ora l'altra parte o particolare del plastico ferroviario.

Luci per le fotografie.

Se vogliamo riprodurre un effetto di luce solare nel plastico dobbiamo usare una lampada o faretto a piantana o comunque posizionata su un cavalletto con una potenza da 150-200 Watt (o maggiore) e spegnere le altre luci della stanza per evitare ombre supplementari. Disattiviamo il flash della macchina fotografica che va messa su un cavalletto, quindi scattiamo utilizzando l'autoscatto per evitare di ottenere una foto mossa.

 

Luce del tramonto

Questo è un bell'effetto da ricreare in un plastico ferroviario. E' necessario acquistare un tubo luminoso (come ad esempio se ne trovano nelle decorazioni di Natale) a luce arancione o rossastra. Prima di utilizzarla verificate che non generino troppo calore e possano danneggiare il plastico. E' necessario lasciarle accese un paio d'ore e quindi verificare la temperatura. Se il tubo scotta evitate di utilizzarlo!

Utilizzate dei fogli in strisce a formare dei mezzi cilindri nei quali posizionare le luci. Queste dovrebbero essere nascoste dietro il paesaggio e non visibili dall parte frontale. Se abbiamo delle montagne che si stagliano contro lo sfondo lambendolo allora dobbiamo creare dello spazio nella parte posteriore delle montagne verso la parte alta, tra lo sfondo e la montagna nella quale posizionare le luci. La luce deve sembrare come se provenisse dal retro della montagna.

Pe un migliore realismo è bene comandare queste luci con un regolatore di intensità.

Plastico Ferroviario è il portale con tanti spunti, idee, consigli e video per gli appassionati del modellismo ferroviario. Rivolto in sepcial modo ai fermodellisti alle prime armi non manca di soddisfare anche i modellisti esperti che qui troveranno probabilmente un modo differente nella realizzazione di plastici ferroviari. 

Immagini plastici

galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2

Newsletter

Rimani collegato con noi!

Contatti

Per ogni dubbio o suggerimento

...scriveteci !!