la struttura delle montagne

Il metodo migliore per realizzare la struttura delle montagne è quello di utilizzare fogli di polistirolo espanso da 3 cm. Disponete il primo foglio facendolo appoggiare sulla cornice esterna della struttura portante e sui montanti orizzontali di rinforzo. Via via costruite il rilievo incollando altri fogli, uno sopra l’altro, avendo l’accortezza di ridurre via via le dimensioni dei fogli man mano che si sale verso l’alto (immaginate una piramide a gradoni, ma nel nostro caso con i lati molto irregolari), in modo da creare un profilo della montagna con il pendio desiderato. In pratica non fate altro che costruire delle curve di livello, come quelle che si vedono nelle cartine topografiche. Una volta realizzato il profilo desiderato, tagliate con un taglierino gli spigoli vivi dei fogli, così da raccordare il foglio sovrastante con quello sottostante. Non preoccupatevi di essere troppo precisi in questa fase.
Ora dovete ricoprire questa struttura portante con della cartapesta per rendere il pendio più verosimile.
La cartapesta si ottiene sminuzzando carta di giornale e tenendola a bagno in acqua calda per qualche ora. Ora dovete ulteriormente sminuzzare la carta fino a renderla una poltiglia (ottimo per lo scopo l’utilizzo di un miscelatore di vernici montato su un trapano). Lasciate riposare per un’altra ora.
A questo punto dovete togliere dalla poltiglia così ottenuta l’acqua in eccesso: utilizzando uno straccio raccogliete piccole porzioni di cartapesta e strizzate via l’aqua.
Alla fine avrete una poltiglia non troppo bagnata ma facilmente modellabile. Aggiungete colla vinilica e colla per carta da parati finché l’impasto non diventa scivoloso e appiccicoso.
Siete ora pronti per utilizzare la cartapesta come pasta per modellare: ponete via via piccole porzioni sul polistirolo utilizzato per creare il profilo della montagna, in modo da creare il pendio definitivo.
Ad essiccazione avvenuta (da qualche giorno a qualche settimana a seconda dell’acqua rimasta nell’impasto della cartapesta) dipingete la struttura così ottenuta con un colore di fondo (verde se prevedete che in quel punto sorgerà un prato, grigio chiaro se ci sarà della roccia).

Plastico Ferroviario è il portale con tanti spunti, idee, consigli e video per gli appassionati del modellismo ferroviario. Rivolto in sepcial modo ai fermodellisti alle prime armi non manca di soddisfare anche i modellisti esperti che qui troveranno probabilmente un modo differente nella realizzazione di plastici ferroviari. 

Immagini plastici

galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2galleria2

Newsletter

Rimani collegato con noi!

Contatti

Per ogni dubbio o suggerimento

...scriveteci !!